Gruppo Sinestetico

video art performance

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

News

London Biennale 2016



il GRUPPO SINESTETICO (Albertin , Sassu , Scordo) partecipa :

 


Il primo maggio alla London Biennale 2016, unitamente al 10° anniversario di Studio.ra.di Roma

DOMENICA, 1° MAGGIO
presso Studio.Ra – Via Bartolomeo Platina 1F, Roma (quartiere Appio Latino)  http://www.studiora.eu/2016/05/01/program-of-london-biennale-2016-in-rome-press-release/

SYNCHRONISATIONS – SYNCOPATIONS è la tematica della London Biennale 2016, scelta dal fondatore della London BiennaleDavid Medalla, direttore dal 1997 con Adam Nankervis, Coordinatore internazionale e direttore dello spazio sperimentale Another Vacant Space a Berlino.

DOMENICA, 1° MAGGIO

presso Studio.Ra – Via Bartolomeo Platina 1F, Roma (quartiere Appio Latino)

• Ore 17.00 – Evento espositivo del Mondrian Fan Club, fondato da David MedallaAdam Nankervis nel 1992 a New York city. I due artisti, che abitano e si muovono nel mondo, si incontano in diffenti località per continuare a creare performances ed installazioni collaborative, improvvisazioni di disegni, dipinti e fotografie, in omaggio a Piet Mondrian. Mondrian Fan Club History: Mondrian fan club

Ore 18.00:
Daniel Kupferberg
– Icarus, dipinti/disegni/installazione/performance/video
Paul Meinel (Brooklyn, New York) – Untitled works

• Ore 18.30 – Francesco Correggia (Milano), performance
• Ore 19.00 – Reynolds (New York) performance Chemo Dragons the Emergency Room
• Ore 20.00 – Linda Vigiani (Bologna), Cicadas Rhyme, presentazione lavoro collettivo sincronizzato in videoconferenza.
• Ore 20.30 – Josephine Turalba (Filippine) – performance improvvisata con David Medalla e 2 danzatori
• Ore 21.00 Isabella Falbo (Bologna) azione di critica performativa
• Ore 21.15 – Laura Cristin introdurrà la sua partecipazione a London Biennale 2016 e al decennale dello Studio.ra di via Platina, donando un disco di platino – rivisitazione dell'originale registrato a Roma nel '68 – a Raffaella Losapio.
• Ore 21.30 – Jill Rock (London) – slide show 1000+ immagini della London Biennale 2004/2012

Documentazione:
– Guy Brett, Carnival of Percection, selected writings on Art
– Exploding Galaxies: The Art of David Medalla, foreword by Dore Ashton – Kaka Press London
– Migrations – Journeys into British Art, Edited by Lizzie Carey-Thomas – Tate Publishing 2012
– HOY! The International Filipino Times Magazine – London Edition 2003
Immagini digitali selezionate da Arvinder Bawa: London Biennale, Museum Man Liverpool/Berlin, directed by Adam Nankervis.

LUNEDI' 2 MAGGIO
nella Valle della Caffarella
– performances live artistiche – sonore – danza

• Ore 17.00: inizio delle performances che si terranno nella suggestiva Valle della Caffarella (all'aperto) fino al tramonto. Le performances avranno la durata di 15 minuti al massimo.

ARTISTI:
– Ernesto Cecco d'Ortona (musicista di Lanciano/Milano) e Francesca Willow Mcloughlin (danzatrice di Londra)Intentional Impulse
– Emilio e Franca Morandi (Bergamo), Fitness (15′)
– Maurizio SinibaldiAnna Di Febo (Roma), V
olale
– Carlo Fatigoni (soud artist di Perugia) e Cony Ray (poeta di Roma), Leaf
– Valentina Colella (L'Aquila),
Where the stars sleep
– Laura Cristin (Udine), La prima volta a Roma
– Rino Telaro – Giorgio Scotti (Caserta) – Gabriella Garofano (Napoli)
, Lo facciamo? Si, più tardi.
– Ivano Nardi (Roma), Suoni Rumori e Silenzi -Senza Catene
– Denizhan Ozer (Londra-Istanbul) e Josephine Turalba (Filippine), Do not Leave Me Alone
– Eleonora Del Brocco (Roma), Whats happens to Caffarella Valley?
– Giorgio Fiume (Tivoli/Roma), partitura poetica
Cupid's words
– Konstantin BrandenburgElisabetta FrantellizziBalder (Studio Archetipo, Roma), Cenni storici del fiume sacro Almone.

Nel contesto naturalistico della Valle della Caffarella interverranno i cavalieri della Cooperativa Agricola "Antica Torre", via dei Cerceni, 15, Roma e
degusteremo gratuitamente i prodotti caseari D.O.P. offerti dall'Azienda agricola della Caffarella presente nel Parco.

• Ore 20:30 ritorno a Studio.ra per il "Banco di Assaggio Casale del Giglio", eccellente Vino dell'Agro Pontino – sarà presente il Sommelier Fabio Vasti – www.casaledelgiglio.it

MARTEDI' 3 MAGGIO

Ore 13: conversazione Skype con gli artisti della London Biennale Pollination a Manila, organizzata da Josephine Turalba.

Presso RO.MI. associazione culturale non profit (quartiere Appio Latino) – Via Vetulonia, 55

• Ore 17: Spazi simultanei, mostra di Vincenzo Ceccato

• Uno spazio nella galleria sarà appositamente riservato agli artisti della London Biennale per un'installazione partecipativa.

• Ore 18 inizio delle proiezioni video

ARTISTI:
– Hervé Constant (Londra), Visions in New York (3'), Hand Ballet (4′), 'Demeures 1-59'
– Jill Rock (Londra), All for Love – Jill's event at the Brompton cemetary.
– Josephine Turalba (Filippine), No Way Forward, No Way Back (9'45")
– Ben Carey (Australia), Ether dance (1'28")
– Khaled Hafez (Cairo, Egypt), Mirror Sonata in Six Animated Movements (For Twelve Hands)

– Nello Teodori (Perugia), Nello spazio, 1991/2015 (180″)
– Gruppo sinestetico (Padova), Homage to J. Beuys (5' 30")
– Lello Lopez (Napoli), Passato, presente futuro di David Medalla alla grotta di Sibilla di Cuma (2007) (8′)
– Laura Cristin (Udine) Per Letizia Comba (2'52")
– Candida Ferrari (Parma), Blu Ipazia (4')
– Kelly King (New York), Phoenix Files
– Lili White (New York), #55-Citadel (5′)
– Fathi Hassan (Cairo), Sawah (4'17")
– Qinggang Xiang (Cina), Emanuele Rinaldo Meschin, 滴 答(DI DA), 2016 (5')
– Irina Danilova (New York), 59 moments of Channel 59Gazzetta TV 2015-2016
– Roberto Scala (Bassano del Grappa), Blu – Red (30")
– Giuseppe Scelfo (Roma), Fuori Scala (7′)
– Vincenzo Russo (Rieti) ed Eligia Gentilucci (L'Aquila), Pray for reconstruction (3')
– Marysol Cavia (Inghilterra/Spagna), Arvinder Bawa (India), Lucia Cipriano (Canada), inaugurazione Studio.ra (2006)
– Katie Sollohub's event, Brighton Beach (Sussex, England), (LB 2004)

Claudia Bottini, storica dell'arte (Perugia), presenta Questo mondo Meraviglioso (4′) di Alessio Biagiotti (Perugia).
– Lulu Lolo (New York), Mother Cabrini of the Chiena, film by Angelo Riviello (Campagna), (2007)
– Jenny Brown (Australia), The hitchhiker's guide to the Symbiocene
– Vincenzo CeccatoCarlo Leoni (Roma), La trama invisibile (8'30")
– Cristal Palace 6000 Chairs, Closing event (LB 2004)
– Graziano Galantucci (Velletri), Franckenvlad (24'23")
– Michela Tobiolo (Marino-RM), Entra in questa ferita (4'10"), 2015|
– Silvia Stucky (Roma), Il Cerchio del Cielo, 2014 (9'15")
– Raffaella Losapio (Milano-Roma),
Bandiera rossa e gialla LB, Roma 1° maggio 2006, pollination.

Riprese fotografiche dell'Opening London Biennale 2016 a Roma: a cura di Faber
Riprese video e montaggio dell'Opening London Biennale 2016 a Roma: a cura di Marco Ottai

La partecipazione al progetto degli artisti o amanti dell'arte deve intendersi valida come TITOLO DI LIBERATORIA per l'utilizzo dei materiali inviati e per le immagini o video che documenteranno in internet il suddetto evento.

La London Biennale 2016 proseguirà nel mese di giugno in diverse iniziative e terminerà il 1° luglio a Londra. Sono programmate "Pollination" a Manila (Filippine) e a Las Vegas (USA).

La London Biennale è stata ideata nel 1997 sull'isola di Robyn a Città del Capo in Sud Africa, dall'artista di fama internazionale filippino David Medalla con l'artista, coordinatore internationale Australiano, Adam Nankervis.
Nel 1998 il suo fondatore concettuale David Medalla, con sede a Londra, e il coordinatore internazionale Adam Nankervis, danno inizio alla prima London Biennale.
Nel corso degli anni, la Biennale di Londra si è ampliata con eventi satelliti simultanei che si sono svolti a Parigi, Rio de Janeiro, Roma, Berlino, New York, Boston e Las Vegas.

La prima impollinazione a Manila, nella Repubblica delle Filippine si svolgerà nel mese di settembre 2016https://www.facebook.com/LondonBiennaleManilaPollination/?fref=ts

Studio.ra è un'associazione culturale senza scopo di lucro, fondata e diretta da Raffaella Losapio. E' un laboratorio internazionale in continuo divenire, aperto alla ricerca e alla sperimentazione artistica attraverso le nuove tecnologie della comunicazione.
Lo spazio apre nel 2006 con la sua inaugurazione, unitamente alla retrospettiva sulla London Biennale 2004. Studio.raprosegue l'attività negli anni successivi, proponendo gli artisti internazionali della London Biennale in Italia e nel mondo.
Lo spazio si trova adiacente alla Valle della Caffarella, un luogo che rappresenta un bene straordinario sia dal punto di vista storico-archeologico che ambientale paesistico.

Lo studio-galleria RO.MI., aperta nel 2004, ha realizzato da allora eventi culturali multimediali: mostre di arte figurativa contemporanea, installazioni, performance, videoinsallazioni e rassegne di videoart.
Collabora in varie importanti eventi artistici con la galleria Studio.ra.

HASHTAG #studiora #londonbiennale2016

http://www.studiora.eu/2016/05/01/program-of-london-biennale-2016-in-rome-press-release/

L’ARTE DI COLLEZIONARE DI GIOBATTA MENEGUZZO – MUSEO CASABIANCA – MALO (VICENZA)

L’ARTE DI COLLEZIONARE DI GIOBATTA MENEGUZZO – MUSEO CASABIANCA – MALO (VICENZA)

di Raffaella Losapio

La visita del Museo internazionale Casabianca di Malo, guidati da Giobatta Meneguzzo, fondatore e direttore dal 1978, è un’esperienza straordinaria.
E’ l’incontro con un’anima nobile in un luogo affascinante, immerso nel verde della campagna vicentina.

Meneguzzo, classe 1928, predilige collezionare le opere prime, e quasi improprie di artisti divenuti i principali protagonisti nella nostra epoca.
Aspira ad andare oltre la dimensione di opera e documentazione storica del suo museo-archivio per avviare un ruolo creativo e artistico. Il suo archivio segue e conserva notizie riguardanti il lavoro degli artisti al fine di comprendere il processo del sistema della comunicazione che accompagna e segue le opere d’arte. L’archivio ad esempio comprende circa 2100 esemplari di quotidiani e stampa specializzata e non solo, i suoi rapporti di stima e amicizia con artisti, critici, galleristi, editori sono sempre vivi nei suoi ricordi e intensamente documentate da lettere, articoli, comunicazioni o altri materiali conservati con grande dedizione.

Ci ha spalancato con un’energia giovanile “sempre verde” le porte nella sua Casa tempio del Museo Casabianca di Malo, parlandoci con entusiasmo della sua opera globale dagli anni ’60 ai ’90 stracolma d’arte grafica e di opere da lui collezionate in modo realmente originale.

Attraverso i suoi racconti siamo entrati in dialogo con artisti come Beuys, Serra, Manzoni, Alighiero Boetti, Agostino Bonalumi, Luciano Fabro, Mario Ceroli, Christo, Luigi Ontani, Emilio Vedova, e con grandi architetti come Gio Ponti e Nanda Vigo che hanno progettato la casa in cui vive, nello stesso paese, vicino al Museo Casabianca.

Casabianca inserisce e rivendica la propria presenza in un’area urbana particolare, affermando una rara natura espressiva e registrando le oscillazioni del gusto e i cambiamenti culturali in vari decenni.

Inoltre questo spazio di archeologia storica, ri-adattato a Museo internazionale e Laboratorio per l’arte contemporanea, oltre ad essere un luogo attivo e poetico, assicura concentrazione, partecipazione e ispirazione agli artisti e ai visitatori.

Accompagnati da Meneguzzo, abbiamo percorso, con gli amici artisti del Gruppo Sinestetico, i vari saloni attraversando un’esposizione inesauribile, dove possiamo così classificare vari periodi:

  • anni ’60: pittura, optical art, pop art americana ed inglese, Fontana, Manzoni, Burri
  • anni ‘50-‘70: nuovo realismo
  • anni ‘60-‘70 arte povera da Fabro a Boetti
  • anni ’70: body art, arte processuale, land art e design italiano
  • anni ’60-80: artisti italiani da Vedova a Cattelan
  • anni ’80: transavanguardia e nuovo espressionismo
  • anni ’70: movimento fluxus e amaggio a Beuys –concettuale, art & language e narrative art
  • anni ’70-90: spazio polivalente, disegno di architetti.

La passione e la tenacia per l’arte di Giobatta Meneguzzo, hanno trasformato le carceri della morte dei nostri giovani soldati, arrestati come disertori durante la Grande Guerra, in un luogo culturalmente vivo.
Ha saputo per trent’anni educare il pubblico, custodire i valori e continua tuttora a sviluppare un’espressione di reale identità con Malo, nella provincia di Vicenza, della regione Veneto.

E’ il caso in cui il collezionista è diventato ideatore, curatore e artista lui stesso.

Raffaella Losapio
founder and director studio.ra/1F Mediaproject – Roma

Il prossimo appuntamento è fissato per domenica, 27 settembre 2015
– ore 15.30 Sala Consigliare – ex Chiesa di San Bernardino
incontro di Giobatta con i giornalisti sul “ruolo del quotidiano” attraverso le pagine d’arte dei giornali.
– ore 17.30 Casabianca – ex granai secondo piano
apertura mostra Ettore Spalletti e omaggio a Massimo Minini
Ingresso libero. Con il patrocinio del Comune di Malo
Comunicato stampa

You are here Home

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information